cisis

Cos'è la miopia?

Nella miopia vi è uno squilibrio tra la lunghezza dell'occhio e il potere di rifrazione della cornea (diottrie). La cornea è la parte anteriore trasparente dell'occhio davanti all'iride (qui indicata come linea curva nera). Nella maggior parte dei casi l'occhio è troppo lungo e il potere di rifrazione della cornea per la luce è troppo forte, così che i raggi di luce si uniscono in un’immagine troppo precocemente (prima della retina) per gli oggetti in lontananza, (punto focale dei raggi di luce neri nelle immagini a destra) e pertanto l’immagine sulla retina è sfocata. L'occhio vede sfocato in lontananza. La retina, da non confondere con la cornea, è lo strato fotosensibile sul retro all'interno dell'occhio, che riceve l’immagine ottica. La retina non è esplicitamente marcata nelle immagini, ma bisogna pensare che è lì dove i raggi di luce si devono unire in un punto focale (punto focale dei raggi marcati in rosso). Pertanto il potere di rifrazione dell'occhio per la luce è correlato alla curvatura della superficie anteriore della cornea. Più specificamente, le diottrie (potere di rifrazione) sono determinate dal raggio di curvatura della cornea, ovvero, le diottrie sono inversamente proporzionali al raggio della cornea. Un minore raggio della cornea significa un alto potere di rifrazione per la luce - l'occhio è relativamente miope. Questa miopia si può correggere classicamente anteponendo delle lenti di occhiali adeguate (sopra - lenti, raggi di luce marcati in rosso) o mettendo una lente a contatto (centro - lenti a contatto: raggi di luce marcati in rosso). Con la correzione, il punto focale viene spostato indietro verso alla retina (freccia blu). In questo ambito i raggi luminosi che cadono sull’occhio sono già davanti all’occhio così modificati, che tramite l’occhio è di nuovo possibile un’immagine nitida per la distanza. Un'altra possibilità è quella di modificare il raggio della cornea troppo grande, modificando la curvatura della superficie anteriore della cornea (chirurgia refrattiva). Ciò è mostrato nell’immagine sottostante: prima di tutto la cornea fortemente curvata (nero) viene appiattita (rosso, il raggio di curvatura della cornea viene aumentato). Nella miopia, la cornea deve quindi essere appiattita nel centro, per neutralizzare l'eccesso di potere di rifrazione per la luce, e spostare il punto focale all'indietro alla retina (freccia blu).

it